Fai da te, di cosa hai bisogno per aggiustare l'auto

Fai da te, di cosa hai bisogno per aggiustare l’auto

Anche se non si è esperti meccanici, elettrauto o carrozzieri si può comunque effettuare piccole riparazioni alla propria auto. Per interventi di grossa entità meglio ricorrere a professionisti del settore ma per alcune cose si può intervenire personalmente. Basta mettere in pratica le proprie conoscenze, esperienze e la manualità di cui si è capaci per la normale manutenzione di routine. Per poterlo fare, però, è necessario avere a disposizione l’attrezzatura giusta, ovvero tutti quegli strumenti utili fondamentali per poter effettuare alcuni interventi sull’auto. Vediamo, quindi, di cosa hai bisogno per aggiustare l’auto.

Utensili per riparare l’auto con i fai da te

Gli utensili fondamentali per eseguire le operazioni di manutenzione della macchina sono costituiti da alcuni strumenti ingombranti che spesso sono presenti nei garage degli appassionati del fai da te, vediamo nel dettaglio quali sono.

Compressore con accessori abbinati

Se si vuole verniciare a spruzzo, lavare l’auto anche nei punti più difficili e gonfiare le gomme del veicolo serve un compressore. Questo è utile anche per collegare altri utensili come avvitatore, smerigliatrice, levigatore, trapano e sabbiatrice. Se si ha intenzione di eseguire lavori di fai da te per l’auto e non solo, il compressore è uno strumento indispensabile.

Cric idraulico per auto

Un accessorio essenziale per effettuare interventi di manutenzione ordinaria al veicolo, soprattutto se per farlo è necessario sollevarlo in completa sicurezza per chi opera sotto l’auto. Il cric idraulico offre una protezione maggiore rispetto a quello classico che viene solitamente dato in dotazione con l’acquisto della macchina.

Tanica per carburante e olio

Vi sono due tipologie differenti di taniche adatte a contenere sia il carburante che il lubrificate dei mezzi di trasporto, ovvero quelle in plastica e quelle in metallo. La differenza tra i due tipi di contenitori sono più che altro pratiche. La tanica in plastica ha un peso minore di quella in metallo e non rischia di avere distaccamenti della vernice nel tempo. La tanica in metallo ha una solidità maggiore di quella in plastica. Queste sono utili per lo svuotamento del serbatoio e il cambio totale dell’olio.

Chiave dinamometrica

Le viti, i bulloni, i dadi, i perni le boccole vengono applicate e serrate seguendo una particolare forza che deve avere la giusta potenza, non troppo debole né eccessivamente forte. Questo perché altrimenti si rischia di ottenere un effetto di torsione che potrebbe danneggiare la filettatura o l’eventuale guarnizione. La chiave dinamometrica permette proprio di calcolare tale azione.

Dove tenere gli utensili

Quelli di cui abbiamo parlato in precedenza sono strumenti particolari e molto utili che possono essere aggiunti a quelli più comuni come cacciaviti, chiavi, guanti, occhiali da lavoro, fascette in plastica, nastro isolante, panni in microfibra, saldatore, tester e tappetini in carta monouso per non sporcare l’auto. Tutto questo può essere conservato in un apposito armadietto degli utensili oppure nel carrello con piano da lavoro, cassetti di varie dimensioni e quote abbastanza grandi da poter sostenere il peso consistente di questo utile accessorio da officina. Inoltre in garage si può allestire un banco fisso da lavoro con cassetti, ripiani e griglie appese al muro dove applicare appositi ganci per gli attrezzi da avere sempre a portata di mano come chiavi, martelli, pinze, cacciaviti, tenaglie e molto altro.
Se stai cercando ricambi auto o strumenti utili prova a guardare su quiannunci.it potrai trovare una vasta gamma di accessori e pezzi che ti potrebbero essere molto utili.