Le zanzariere plissettate caratteristiche, vantaggi e motivi per i quali sceglierle

Le zanzariere plissettate: caratteristiche, vantaggi e motivi per i quali sceglierle

Anche quest’anno sta per arrivare l’estate e con essa tutti i pro e i contro che la stessa porta con sé. Difatti, esiste purtroppo in questo periodo uno dei più grandi fastidi che spesso caratterizzano i mesi più caldi e afosi: le zanzare. Chi di voi non ha dovuto combattere contro questi seccanti insetti che riescono a rovinare anche l’atmosfera delle più belle e piacevoli serate all’aperto?

Contro le zanzare si prova ogni volta di tutto di più: spray da esterni, candele da interni, spirali antizanzare, piante di gelsomino, prodotti repellenti da spruzzare sul corpo, cerotti da applicare sulla pelle e davvero tanto altro, ma nulla pare riuscire a risolvere definitivamente il problema. Spesso nemmeno gli interventi professionali di disinfestazione sono in grado di eliminare la concentrazione di zanzare che si intrufolano in tutte le stanze del proprio appartamento. Cosa fare dunque per poter trascorrere un po’ di relax in santa pace in casa propria? Le zanzariere plissettate possono essere un efficace ed intelligente soluzione.

Cosa sono le zanzariere plissettate?

Possiamo affermare senza ombra di dubbio che le zanzariere siano un must che non può assolutamente mancare in una casa, se durante la bella stagione ci si vuol godere delle sere serene senza il fastidio delle punture delle zanzare e se si vogliono dormire dei sonni tranquilli.

Se state, però, per apprestarvi ad acquistare una zanzariera per porre finalmente fine a questo tormento, non lasciatevi prendere alla sprovvista quando vi presenteranno tutti i vari modelli fra i quali poter scegliere. Sul mercato attuale ci sono realmente una miriade di differenti proposte fra le quali doversi districare: zanzariere moderne, tradizionali, a rete, a impacchettamento, con o senza struttura di base, ecc. ecc.

Qui vogliamo focalizzarci sulle zanzariere plissettate (https://www.shark-net.com/) e spiegarvi come mai siano una delle scelte migliori che si possa fare per la tranquillità e la sicurezza della propria casa.

Le zanzariere plissettate sono chiamate così per la loro forma particolare: in pratica sono costituite da un tessuto fatto tutto da una sequenza di pieghe che, all’occorrenza, si tende o si ripiega su sé stesso, piega su piega. Il loro punto di forza è quello di avere la rete cosiddetta “ad impacchettamento” (verso un lato o verso l’alto).

Quando la zanzariera è totalmente attiva (ossia chiusa) la rete è quasi tutta completamente tesa e di conseguenza le pieghe tendono quasi a scomparire alla vista; quando invece la zanzariera non è in uso (per cui aperta) la rete si adatta al motivo del plissé e si piega dunque a fisarmonica fino a diventare un piccolo pacchetto di tessuto che occupa lo spazio di pochi centimetri e fa quasi scomparire la zanzariera dalla vista.

Perché scegliere le zanzariere plissettate?

Le zanzariere a plissé sono sicuramente uno dei modelli più vantaggiosi che si possa decidere di acquistare. Questo perché, oltre ad essere un modello di tendenza dallo stile e dai colori molto ricercati, la zanzariera plissettata riesce a fornire parecchi plus in più rispetto a quelle tradizionali.

Innanzitutto, le zanzariere plissettate sono molto maneggevoli nel loro utilizzo, in quanto l’avvolgimento ad impacchettamento ne rendono pratica l’apertura e la chiusura. Non dimentichiamo poi che la zanzariera a plissé può essere bloccata in qualsiasi punto, a proprio piacimento, e ciò semplifica ad esempio il passaggio dall’interno all’esterno (e viceversa) quando le stesse devono essere applicate ad esempio sulle portefinestre.

Essendo, poi, prive di molla non danno adito ad improvvisi avvolgimenti, come purtroppo capita sui modelli che ne sono dotati e che potrebbe spaventare o addirittura procurare dei danni a bambini o animali. Sempre rispetto al meccanismo a molla, le zanzariere plissettate richiedono una scarsissima manutenzione poiché il tessuto di tale prodotto resiste bene agli agenti atmosferici, non è soggetto a ruggine e può essere pulito con molta semplicità e velocità: basta un semplice aspirapolvere e un panno leggermente imbevuto.

Non avendo, inoltre, la barriera sul pavimento, a zanzariera plissettata è il modello migliore se in casa c’è la presenza di bambini, anziani o persone che utilizzano la sedia a rotelle, perché non crea barriere al loro passaggio.